I seminari "Redemptoris Mater"

 

 

Seminari Diocesani Missionari "Redemptoris Mater"


Seminario Diocesano Missionario di Fuscaldo (Italia)

7 Gennaio 2017:  due nuove Ordinazioni Sacerdotali

S. E. Mons. Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza – Bisignano, il sette gennaio 2017 alle ore 17.00 nella Chiesa Cattedrale di Cosenza consacrerà due nuovi sacerdoti. Si tratta di don Christian Milone e di don Stefano Bazzucchi formatisi nel Seminario “Redemptoris Mater”. I due giovani hanno studiato presso il Seminario Teologico Cosentino e dopo un periodo di esperienza pastorale nelle parrocchie, come seminaristi prima, come diaconi poi, sono stati ammessi al presbiterato.

L’Arcivescovo invita tutti ad essere presenti per elevare un inno di lode e di ringraziamento al Signore che continua ad arricchire la nostra Chiesa con i suoi doni.

 

 

 

22 Giugno 2014 - Sala blu

 

 

 

Cosenza. Sabato prossimo in Diocesi cinque ordinazioni presbiterali

Pubblicato gio 8 mag 2014 21:34 da: aci

Cosenza.

 

Sabato prossimo, 10 maggio 2014, alle ore 18.00, nella Cattedrale di Cosenza-Bisignano, i diaconi Mario Ciardullo, Davide Gristina, Giuseppe Cesareo, Francesco Macrì, Dario Montemaggiore, saranno ordinati presbiteri per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di S.E. Monsignor Salvatore Nunnari.

 

Don Mario Ciardullo ha compiuto il suo percorso di studi presso il Seminario Teologico Cosentino “Redemptoris Custos”, mentre don Davide Gristina, don Francesco Macrì, don Dario Montemaggiore e don Giuseppe Cesareo si sono formati presso il seminario “Redemptoris Mater” del Cammino neocatecumenale.

 

Questa sera, 8 maggio 2014, in preparazione alla celebrazione delle ordinazioni alle ore 20.30 ci sarà una Veglia Vocazionale diocesana nella chiesa San Carlo Borromeo in Rende. Durante l’Ordinazione sono sospese le altre celebrazioni nelle chiese della diocesi.

 

 

 

 

 

 

20 aprile 2010

Sabato 24 Aprile, alle ore 17 presso la nuova Basilica del Santuario San Francesco da Paola, avranno luogo le celebrazioni per il conferimento del Presbiterato di ben quattro seminaristi del nuovo Seminario Arcidiocesano missionario “Redemptoris Mater” di Fuscaldo.

Ad annunciarlo è lo stesso rettore della struttura, don Alessandro Giglio. Paolo Santiprosperi, Juan Josè Alvarado Moreno, Jorge Daniel Lazo Pujada e Josè Enrique Rodriguez Sainz: sono i nomi dei quattro seminaristi ai quali, nella Basilica intitolata al Santo Patrono della Calabria e delle gente di mare, sarà conferito il Presbiterato. Un evento assai atteso dalla comunità religiosa del comprensorio, e non solo. Il nuovissimo Seminario Arcidiocesano “Redemptoris mater”, da poco edificato in c.da Gelsomino, a Fuscaldo, rappresenta infatti un punto di riferimento per quel che concerne i seminari dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, sul quale vi è l’attenzione dell’opinione pubblica nazionale ed internazionale, tenendo soprattutto conto dei seminaristi stranieri che, proprio nella struttura fuscaldese, stanno compiendo i propri studi.

 

Home >> Aree Tematiche

Insegnare, Santificare e Governare. Le sfide del sacerdozio

I n un’epoca difficile e piena di insidie c’è ancora chi crede e con fede intraprende la via del sacerdozio. Sono in quattro, “pazzi” di Dio, uno arriva da Roma e gli altri dal Sudamerica.

Oggi, nel santuario di Paola, diventeranno sacerdoti e a far festa ci saranno più di duemila aderenti al Cammino neocatecumenale. Sono i primi ordinati che hanno compiuto per intero il cammino verso il presbiterato nel Seminario arcidiocesano missionario Redemptoris Mater, nato nel 2002 per volontà di Giuseppe Agostino, all’epoca arcivescovo di Cosenza-Bisignano e di Kiko Arguello, fondatore del Cammino neocatecumenale. Sono Paolo Santiprosperi, il peruviano Jorge Daniel Lazo Pujada e i messicani Juan José Alvarado Moreno e José Enrique Rodriguez Sainz arrivati in Calabria nel 2003. Accanto a questi “pazzi” di Dio ci sono altri sedici giovani che stanno studiando in questo Seminario sostenuti da migliaia di fratelli delle comunità neocatecumenali di Calabria e Sicilia.

Seminario_Redemptoris_Mater_cammino_neocatecumenale.jpg

 

 

SEMINARIO ARCIDIOCESANO

Missionario INTERNAZIONALE

"REDEMPTORIS MATER"

Cosenza-Bisignano

 

Cosa sono i "redemptoris mater"?

Sono uno dei frutti più importanti del rinnovamento conciliare. Una realtà completamente nuova inaugurata dal Concilio Vaticano II che nel suo decreto ‘‘Presbyterorum Ordinis’’ al n°10 scrive:« Ricordino dunque i presbiteri che deve stare loro a cuore la sollecitudine per tutte le chiese... 

     Dove lo richiedono motivi di apostolato (la mancanza di sacerdoti) si faciliti non solo una funzionale distribuzione dei presbiteri, ma anche l'attuazione di specifiche iniziative pastorali... 

   A questo scopo potrà esser utile la creazione di seminari internazionali... per il bene di tutta la chiesa, secondo norme da stabilirsi per ogniuna di queste istituzioni e rispettando sempre i diritti degli ordinari del luogo ».

   Nel 1991 la Commissione Interdicasteriale, formata dal Papa Giovanni Paolo II per risolvere la grave mancanza di sacerdoti in molte zone del mondo, ha riconosciuto che: 

     ‘‘Questa idea del Concilio ha trovato una messa in opera nei seminari Redemptoris Mater nei quali si preparano i preti per la Nuova Evangelizzazione, secondo il programma del Cammino Neocatecumenale. Si può dire ugualmente che si tratta della messa in opera di una nuova forma di ministero: il missionario diocesano ’’ (Osservatore Romano 15.3.1991).

     I seminari ‘‘Redemptoris Mater’’ non sono seminari del Cammino Neocatecumenale, ma conformemente al loro statuto e alla loro regola di vita, sono dei veri seminari diocesani, che dipendono dal Vescovo. Gli alunni di questo collegio ricevono la stessa formazione teologica che negli altri seminari della diocesi. Essi effettuano un anno pastorale in parrocchia da diaconi e due anni nella diocesi come presbiteri, prima che il Vescovo possa inviarli in missione. Ma se il Vescovo ha delle urgenze nella diocesi, per esempio una zona particolarmente difficile, egli può disporre di questi preti, in quanto sono stati ordinati senza condizioni. 

    Una caratteristica di questi seminari ‘‘Redemptoris Mater’’, è l'internazionalità che rende visibile concretamente la nuova realtà annunziata dal Cristianesimo, in cui non c'è più ne giudeo, ne greco, ne bianco, ne nero, ma una nuova creazione, un uomo celeste. Questo mostra la natura stessa di questo seminario che prepara evangelizzatori per il mondo intero, disposti ad andare fino agli estremi confini della terra. L’esperienza ha mostrato che l'unione della formazione sacerdotale con un itinerario d'iniziazione alla vita cristiana, così come si effettua nel Cammino Neocatecumenale, costituisce un grande aiuto per la maturazione psicologica, affettiva ed umana dei candidati al sacerdozio (prima di essere preti, sono cristiani, e nel cammino della fede imparano cos'è la comunione, l'obbedienza, la preghiera, il senso della croce, ecc...). Ma soprattutto, questo permette di unirli alla missione della parrocchia dato che il Cammino Neocatecumenale non è nient'altro che un tempo di formazione con lo scopo di avere nella parrocchia comunità vive, adulte nella fede e missionarie, unite al loro parroco e al Vescovo.

 

Lo puoi aiutare con un'offerta libera da versare su:

Iban: IT 35 D 07062 80850 000000106440

 

Internazionale Swift: ICRAITRRTI 0

 

Conto Corrente Postale: 43080191

 

Seminario Arcidiocesano Missionario

Redemptoris Mater - Cosenza

C.da Gelsomino snc - 87024 Fuscaldo (CS)

Tel. 0982 761880 - Fax 0982 618940

 

Amministrazione: seminarioredmat.cs@gmail.com

 

 

 

free counters
Free counters

  free counters
Free counters