I seminari "Redemptoris Mater"

 

 

Seminari Diocesani Missionari "Redemptoris Mater"

Seminario Diocesano Missionario

Pamplona (Spagna)

 

 

 da  caminayven.com

 

 

 

L'arcivescovo ha autorizzato la creazione di un seminario a Pamplona "Redemptoris Mater"

José Luis Turiel Jose Luis Turiel

01-10-2008 01.10.2008

 

CAMINEO.INFO / DIARIO DE NAVARRA.- L'arcivescovo di Pamplona, Francisco Perez Gonzalez, in una lettera a sacerdoti diocesani, ha reso pubblica la sua decisione di autorizzare la creazione del nuovo Seminario Missionario "Redemptoris Mater", appartenente al Cammino Neocatecumenale circolazione fondato da Kiko Arguello e Carmen Hernandez

Il seminario, che è stata eretta sotto l'autorità del vescovo, ha lo scopo di formare i seminaristi a diventare sacerdoti missionari, ove necessario, in futuro, questi seminari sono stati avviati in tempi di Giovanni Paolo II e ora ci sono settanta-due in tutto il mondo .

Secondo la lettera da l'arcivescovo, il seminario avrà inizio con otto seminaristi provenienti da diversi luoghi. I primi due anni che vivono in nuclei familiari e, se l'esperienza è positiva, il terzo o quarto anno, cercherà di una struttura materiale che debba essere il proprio laboratorio. Ha studiato presso il Centro di studi teologici di Pamplona (diocesana) e io sarò il loro allenatore e coordinare il sacerdote diocesano Miguel Flamarique Valerdi.

L'arcivescovo dice egli ha consultato la questione con la Santa Sede e che la scorsa settimana ha personalmente informato il Pope Benedict XVI, durante la sua visita a Roma.

Come direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie, l'Arcivescovo ha detto che merita di Navarra sono un segno missionario in questo anno che celebra 50 anni di missione diocesana.

 

 

 

 === <> === <> === <> ===      === <> === <> === <> ===

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sarà un seminar''Redemptoris Mater''in Navarra
27 settembre 2008

Noticias de Religión

 

(F. Luis Perez - RELIGIONENLIBERTAD.COM) -

In una lettera inviata lo scorso 23 settembre da mons. Francisco Pérez González, Arcivescovo di Pamplona e Tudela Obispo, all'inizio del corrente pastorale 2008-2009 ai sacerdoti della sua diocesi, l'Arcivescovo comunica la costruzione del nuovo Seminario Missionario "Redemptoris Mater" in Navarra.

Monsignor Perez Gonzalez riportato nella lettera ai suoi sacerdoti, i motivi per la sua decisione, la quale riferiva in prima persona per Pope Benedict XVI in Lunedi di questa settimana.

Il nuovo seminario, che è legata al Cammino Neocatecumenale, avrà 8 nuovi seminaristi, dato il fatto che il Seminario Diocesano "San Miguel Arcangelo" non dispone di questo anno senza nuovi entranti.

Monsignor Perez Gonzalez riportato nella lettera ai suoi sacerdoti, i motivi per la sua decisione, la quale riferiva in prima persona per Pope Benedict XVI in Lunedi di questa settimana. Il nuovo seminario, che è legata al Cammino Neocatecumenale, avrà 8 nuovi seminaristi, dato il fatto che il Seminario Diocesano "San Miguel Arcangelo" non dispone di questo anno senza nuovi entranti.

Nella lettera ai sacerdoti della diocesi che governa, monsignor Perez Gonzalez ha detto che "un altro evento che è stato fucinatura, a poco a poco, è la costruzione del nuovo Seminario Missionario" Redemptoris Mater "(sotto l'autorità del Arcivescovo ), Che ha lo scopo di formare i seminaristi al sacerdozio, ad essere missionari, ovunque essi siano necessarie in futuro ".

Don Francisco dice che "questo esperimento, che ha avuto inizio in tempi di Pope John Paul II, e affidata al Cammino Neocatecumenale, in comunione con il Vescovo diocesano come volete, ha avuto alcuni frutti abbondanti. Ci sono attualmente settanta-due seminari" Redemptoris Mater "in tutto il mondo".

L'arcivescovo della diocesi di Navarra ha spiegato che il nuovo laboratorio avrà inizio con "con otto seminaristi provenienti da diversi luoghi. I primi due anni che vivono in nuclei familiari e, se l'esperienza è positiva, il terzo o quarto anno, cercherà di una struttura materiale per il suo essere Seminario proprie. Guardare il Centro di studi teologici "di San Miguel Arcangelo" di Pamplona. Ti coordinare e il suo allenatore sarà il Rev. Valerdi signor Miguel Flamarique, sacerdote della nostra Diocesi ".

Il porporato ha detto che la sua decisione "è stata molto pensato, meditato e pregato. Essendo anche il Direttore Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie Navarra penso che merita di avere un buon segno missionario in questo anno si celebra il 50 ° anniversario della Missione Diocesana` ' ; È la terra di San Francesco Saverio, patrono delle missioni ".

"Desidero dare il benvenuto a voi con gioia e felicità. Siamo in un momento in cui io credo che dovremmo essere favorevoli a tutto ciò che proviene dallo Spirito e la Chiesa approva", l'arcivescovo aggiunto.

" Allo stesso modo, Monsignor Perez Gonzalez ha detto ai suoi sacerdoti che l'azione intrapresa ha "consultato con la Santa Sede e, ieri, ho comunicato personalmente a lui Pope Benedict XVI, in visita che ho avuto con i vescovi ordinati un anno fa e che impartí sul 19 settembre una conferenza su «La Parrocchia e la carenza di sacerdoti '"

" Anticipazione di un potenziale voci critiche, l'arcivescovo di Pamplona e Tudela dice ".... Vescovo di capire che a volte ci sono dubbi o domande, ma per essere onesti, non posso lasciar passare sotto l'azione dello Spirito. Materialismo, edonismo e laicità sono secche lo spirito cristiano in molti, talvolta anche voi che si professano credenti. Tutti i carismi che sono nella Chiesa deve accogliere con cuore aperto e dei doni che lo Spirito Santo ci invia per la nostra santificazione. Prendete il segno (+) e vivere insieme in Cristo e la sua Chiesa ".

Il Vescovo conclude invitando i suoi sacerdoti che "in questo Anno Giubilare dedicato a San Paolo, in aggiunta ai programmi che sarà fatto, si sentono nei nostri cuori la passione missionaria, si sentiva, in modo che molti trovano l'amore di Cristo".

 

 

Ci sarà un seminario "Redemptoris Mater" in Navarra

Luis F. Luis F. Pérez Perez

27-09-2008

Noticias de Religión

 

 

RELIGIONENLIBERTAD.- Come ha annunciato questo mezzo-2 giugno scorso, l'Arcidiocesi di Pamplona e Tudela sarà in questo nuovo corso con un Seminario Missionario "Redemptoris Mater" del Cammino Neocatecumenale.

Nella lettera ai sacerdoti della diocesi che governa, monsignor Perez Gonzalez ha detto che "un altro evento che è stato fucinatura, a poco a poco, è la costruzione del nuovo Seminario Missionario" Redemptoris Mater "(sotto l'autorità del Arcivescovo ), Che ha lo scopo di formare i seminaristi al sacerdozio, ad essere missionari, ovunque essi siano necessarie in futuro ".

Don Francisco dice che "questo esperimento, che ha avuto inizio in tempi di Pope John Paul II, e affidata al Cammino Neocatecumenale, in comunione con il Vescovo diocesano come volete, ha avuto alcuni frutti abbondanti. Ci sono attualmente settanta-due seminari" Redemptoris Mater "in tutto il mondo".

L'arcivescovo della diocesi di Navarra ha spiegato che il nuovo laboratorio avrà inizio con "con otto seminaristi provenienti da diversi luoghi. I primi due anni che vivono in nuclei familiari e, se l'esperienza è positiva, il terzo o quarto anno, cercherà di una struttura materiale per il suo essere Seminario proprie. Guardare il Centro di studi teologici "di San Miguel Arcangelo" di Pamplona. Ti coordinare e il suo allenatore sarà il Rev. Valerdi signor Miguel Flamarique, sacerdote della nostra Diocesi ".
Il porporato ha detto che la sua decisione "è stata molto pensato, meditato e pregato. Essendo anche il Direttore Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie Navarra penso che merita di avere un buon segno missionario in questo anno si celebra il 50 ° anniversario della Missione Diocesana` ' ; È la terra di San Francesco Saverio, patrono delle missioni ". "Desidero dare il benvenuto a voi con gioia e felicità. Siamo in un momento in cui io credo che dovremmo essere favorevoli a tutto ciò che proviene dallo Spirito e la Chiesa approva", l'arcivescovo aggiunto.

Allo stesso modo, Monsignor Perez Gonzalez ha detto ai suoi sacerdoti che l'azione intrapresa ha "consultato con la Santa Sede e, ieri, ho comunicato personalmente a lui Pope Benedict XVI, in visita che ho avuto con i vescovi ordinati un anno fa e che impartí sul 19 settembre una conferenza su «La Parrocchia e la carenza di sacerdoti '"
Anticipazione di un potenziale voci critiche, l'arcivescovo di Pamplona e Tudela dice ".... Vescovo di capire che a volte ci sono dubbi o domande, ma per essere onesti, non posso lasciar passare sotto l'azione dello Spirito. Materialismo, edonismo e laicità sono secche lo spirito cristiano in molti, talvolta anche voi che si professano credenti. Tutti i carismi che sono nella Chiesa deve accogliere con cuore aperto e dei doni che lo Spirito Santo ci invia per la nostra santificazione. Prendete il segno (+) e vivere insieme in Cristo e la sua Chiesa ".
Vescovo conclude invitando i suoi sacerdoti che "in questo Anno Giubilare dedicato a St. Paul, in aggiunta ai programmi che sarà fatto, si sentono nei nostri cuori la passione missionaria, si sentiva, in modo che molti trovano l'amore di Cristo".

 

 

     === <> === <> === <> ===      === <> === <> === <> ===

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMINEO.INFO .- Miguel Flamarique, 75, è stato nominato rettore o custode del Seminario "Redemptoris Mater" di Pamplona

Per la nuova evangelizzazione è una necessità di nuovi metodi

Martín Ruiz Martin Ruiz

13-10-2008

Noticias de Religión

 

DIARIO DE NAVARRA.- Miguel Flamarique Valerdi, naturale Biurrun sacerdote di 75 anni, è stato appena nominato dal arcivescovo Francisco Perez carica del nuovo Seminario "Redemptoris Mater", che ha avuto inizio la scorsa settimana a Pamplona. In questo centro, richiesto dalla arcivescovo Neocatechumenal alla Comunità, e quattro seminaristi studiano di essere raggiunto dai quattro altri nei prossimi giorni.

Tutti sono formati presso il Centro di studi teologici (CESET) dove ha anche studiato il 21 seminaristi del Seminario diocesano di San Miguel.

Che cosa è un seminario Redemptoris Mater?
Si tratta di un seminario diocesano, internazionale e missionario. Diocesano,   perché egli sta e cade sotto la sua autorità Diocesi, il vescovo. Internazionale, perché darà il benvenuto ai seminaristi provenienti da tutto il mondo, se possibile.  E missionaria, perché coloro che sono qui sono pronti per essere spediti in tutto il mondo ha bisogno di evangelizzazione, tra cui la nostra terra.

Chi decide il tuo destino?
La prima e l'ultima parola spetta al vescovo. Che cosa è normale che quando un sacerdote è ordinato da Navarra, e che, se viene richiesto di recarsi in un altro paese, il vescovo si autorizza, o di andata e ritorno se il vescovo chiede.

È questo seminario sarà aumentare il numero dei sacerdoti in Navarra?
Non lo so, sicuramente. Finora abbiamo visto che quando si apre un seminario di questo tipo, e vi sono già 72 in tutto il mondo, sarà presto finita, e se vi è un altro seminario diocesano in esecuzione, è anche più seminaristi, perché dà più l'ambiente professionale.

E perché un altro seminario?
E 'una lunga storia di conteggio, ma l'origine di questi seminari è la chiamata alla nuova evangelizzazione che ha fatto Giovanni Paolo II. Il Cammino Neocatecumenale ha risposto con la convocazione famiglie disposte a lasciare tutto per andare in missione, ma non poteva andare da soli, vi necessari sacerdoti che li accompagnano. E 'allora, quando l'ha deciso nel 1985 di fondare il primo seminario missionario nella sua diocesi: Roma. Per la nuova evangelizzazione è una necessità di nuovi metodi, nuove strutture e nuovi gruppi di lavoro, sebbene la novità e, talvolta, provoca sentimenti diversi come illusione, il sospetto, l'opposizione ...

Che cosa pensa della resistenza a questo seminario che ha sollevato un paio di settimane fa un gruppo di sacerdoti di Navarra?
Sembra a me molto bene che non sono d'accordo, hanno tutto il diritto di dire ciò che essi ritengono appropriate, poiché questo non è un dogma di fede, ma di come effettuare l'insegnamento della fede. Ma da lì ad alcune persone che intendono interpretare o leggere uno scisma all'interno della Chiesa, vi è una lunga strada.

Non sono questi i seminaristi Neocatechumenal comunità?
La maggior parte spesso Neocatechumenal. Tra le prime 8 studenti che provengono ci sono 6 Neocatechumenal Redeptoris Mater Seminario di Roma, e un altro 2 provenienti dal Vietnam e non lo sono. Ma tutti sono integrate in una comunità.

Quali sono le peculiarità di queste la formazione dei seminaristi?
Essi studio stesso come il resto: teologia, filosofia, diritto canonico ... Ma invece di vivere in seminario sono prese da famiglie di Pamplona. Si tratta di formare al tempo stesso in due modi: nella fede personale e il ministero sacerdotale. Sono disposti a vivere in questo mondo in mezzo a difficoltà, che è una saggezza che viene dalla fede.

Che cos'è questa nuova struttura seminario?
Comincia a funzionare senza struttura. Più tardi, in due anni, se il vescovo vede bene l'esperienza, fare alcuni statuti ed essere una squadra, con il rettore, tesoriere o qualunque essa assume, anche una sede fisica stessa.

 

 === <> === <> === <> ===      === <> === <> === <> ===

 

 

 

free counters
Free counters

  free counters
Free counters